Dati statistici e tecnici

La tratta in numeri:

Lunghezza della ferrovia: 123,1 km
Larghezza dei binari: 760 mm
Numero delle stazioni ferroviarie: 35
Punto più basso: 2 m sul livello del mare (Trieste, Capodistria)
Punto più alto: 293 m sul livello del mare (Grisignana)
Numero curve: 604
Numero tunnel: 9
Numero ponti: 11
Numero viadotti: 6
Velocità media del treno: 25 km/h
Velocità massima del treno: 31 km/h
Lunghezza dei vagoni: 8,5 m
Numero posti a sedere nel vagone: 30
Durata del tragitto da Trieste sino a Parenzo: 6-7 h
Inizio costruzione: 1900
Inaugurazione ferrovia: 1902
Ultimo viaggio: 31/08/1935

La costruzione della tratta a scartamento ridotto per la lunghezza di 123 chilometri iniziò nel 1900. Le opere edili comprendevano la costruzione di otto tunnel per una lunghezza totale di 1.530 metri, undici ponti e sei viadotti e numerose stazioni ferroviarie, fermate, magazzini, stazioni di rifornimento dell'acqua, scritte ed incavature. La costruzione avvenne in due fasi: entro aprile del 1902 fu completata la tratta da Trieste a Buie (59 km), entro dicembre invece la tratta da Buie a Parenzo (64 km). Il progetto, di vasta portata persino per la nostra concezione moderna, ebbe termine nel tempo record di due anni.

Il trenino ricevette il nome di Parenzana a febbraio 1902, assolutamente per caso, quando nel quotidiano triestino delle Ferrovie di Stato fu pubblicata la circolare sui lavori della prima tratta del ferrovia sino a Buie. Poiché si volle sottolineare che la tratta arrivava sino a Parenzo, nella circolare fu chiamata „Parenzaner“ e di conseguenza venne coniato il corrispondente termine „Parenzana“ che si è conservato sino ad oggi.

Nel periodo in cui la Parenzana ovvero la tratta Trieste -Buie fu aperta al pubblico, la ferrovia disponeva di tre vagoni per bagagli, dieci vagoni passeggeri, quattordici vagoni chiusi e ventotto aperti, il tutto di proprietà della Società locale Trieste-Parenzo; le locomotive U20 e U21 invece erano statali. La lunghezza della ferrovia dal punto di partenza, cioè dal centro, della stazione passeggeri a Sant'Andrea a Trieste, sino al centro della struttura ricettiva presso la stazione di Buie, misurava 58,651 chilometri. La lunghezza della tratta dal centro della stazione passeggeri di Buie sino al centro della stazione di Parenzo misurava 63,54 km, per una lunghezza totale della tratta da Trieste sino a Parenzo di 122,199 km.

Il personale sui treni era composto da tre capotreni e tre conduttori, il personale sulle locomotive invece da quattro macchinisti e quattro fuochisti; sul treno poi dovevano essere presenti anche i frenatori, ma nel verbale foglio di corsa non venivano citati.

Con le ultime consegne di materiale rotabile, il parco macchine motrici e da traino fu aumentato a quattro locomotive di proprietà delle ferrovie di stato, quattro vagoni per bagagli e postali, tredici vagoni passeggeri, trenta vagoni chiusi e ventisei aperti, e due vagoni cisterna. Per la manutenzione della ferrovia vennero utilizzate dieci draisine e due velocipedi con quattro ruote.