Passeggiata celebrativa lungo la Parenzana

Il 15 dicembre 1902, un treno percorse per la prima volta l’allora nuova ferrovia a binario stretto della Parenzana, che collegava Buie a Parenzo. Iniziò così ad essere operativo anche il secondo ramo dell'omonima ferrovia, che collegava Trieste a Parenzo. Lunga complessivamente 123 km, la Parenzana attraversava i verdeggianti paesaggi dell’Istria nordoccidentale e collegava 33 paesini della penisola.

Dopo una costruzione durata due anni e mezzo, la ferrovia restò in funzione fino al 1935, quando venne soppressa e sostituita dagli autobus. Ciononostante, la Parenzana ha lasciato una profonda traccia nei territori che un tempo percorreva.

Negli ultimi dieci anni alcune porzioni della vecchia ferrovia sono state riqualificate e trasformate in sentieri pedonali e piste ciclabili, resi unici dai viadotti, dalle gallerie e dalle stazioni ferroviarie conservatisi lungo il percorso e risalenti ancora al periodo in cui venivano quotidianamente attraversati da una piccola, ma roboante locomotiva.

Il fatto che la vecchia Parenzana copra il territorio di ben tre stati (13 km in Italia, 32 km in Slovenia e 78 in Croazia) non ha fatto nel tempo che rafforzare il suo ruolo di simbolo di amicizia e desiderio di viaggiare e divertirsi.

In occasione del 114° anniversario dalla prima corsa da Buie a Parenzo, l'Ente per il turismo di Buie organizza un percorso andata e ritorno, a piedi, da Buie a Grisignana, lungo la rinnovata Parenzana.

L’avventura inizia alle ore 10 davanti al vecchio edificio della stazione ferroviaria di Buie e ogni partecipante riceverà alcuni snack durante il percorso.

Non perdetevi quest’avventura che celebra il passato e il presente della Parenzana, sentiero del benessere e dell’amicizia unico in Europa!