L'osservatorio astronomico di Visignano

L’osservatorio astronomico di Visignano, unico nel suo genere, si trova nel sottotetto di un edificio nel centro della cittadina istriana di Visignano. Fondato con la delibera dell’Assemblea dell'Associazione astronomica amatoriale Visignano nel 1992, anche se gli albori risalgono agli anni ’70 del secolo scorso quale risultato di notevoli raggiungimenti nell’astronautica nello stesso periodo. Con delibere successive dell’Associazione di Visignano e del Centro scientifico e di formazione di Visignano l’osservatorio è stato trasformato in Istituto Astronomico.

A maggio del 1995 ebbero inizio le prime prove di rilevamento con il telescopio nuovo ed alla fine dello stesso anno K. Korlević e V. Brčić di Visignano scoprirono il primo piccolo pianeta (asteroide). Durante il suo lavoro l'osservatorio si è distinto per le misurazioni astrometriche e scoperte di piccoli corpi celesti. L’osservatorio di Visignano è tra i dodici più produttivi del mondo per il numero di asteroidi scoperti. A causa dell’illuminazione non rispettosa dell’ambiente e a causa dell'inquinamento luminoso sempre maggiore nell'area istriana, a primavera degli anni 2000 e 2001, quando l'illuminazione notturna del cielo ha raggiunto un livello critico, il lavoro scientifico dell’osservatorio di Visignano è stato limitato e poi nel 2001 completamente “congelato”

Con la costruzione del nuovo osservatorio dell’Associazione astronomica di Visignano e del Comune di Visignano sull’altura di Tizzano e con il posizionamento dell'attrezzatura per le misurazioni astronomiche e geofisiche nella nuova località, sono state soddisfatte anche le condizioni per poter proseguire l'attività di mappatura del sistema solare. Ecco che lentamente anche le attività scientifiche e di formazione si stanno trasferendo nel nuovo osservatorio astronomico.